· 

668km - 7 luglio 2018

Sono decollato tardi dopo un volo pax. Alle 1130 le termiche erano buone, ma la giornata in un certo senso era già bruciata, sarei dovuto decollare presto in dinamica. Facile parlare con il senno di poi, peccato non aver seguito l’istinto, ma come fidarsi di una sensazione, il vento da nord non era previsto da nessun modello.


Raggiungere la Val d’Aosta è stato facile, il passaggio verso il sud della Francia era però chiuso a causa delle basi basse, ho quindi continuato verso ovest. Dopo aver volato ai piedi del Monte Bianco sono ritornato verso il Ticino, dove le condizioni erano un degenerate a causa del sovrasviluppo. Dopo un basso al Corgella sono riuscito a saltare verso il Maloya, ma erano già le 1700 e ho preferito girare e volare verso Zermatt, ho così potuto vedere il Cervino per il terzo weekend consecutivo...


Giornata di volo molto soddisfaciente, non solo per il bellissimo volo sulle Alpi, ma anche per aver preso parte attivamente al regalo a sorpresa del mio passeggero nel giorno del suo compleanno...il volo a vela è anche questo...

foto del monte bianco

Scrivi commento

Commenti: 0